ITALIA: Tax Credit Riqualificazione 2018. Ai sensi del DM 20 dicembre 2017

OBIETTIVO RAGGIUNTO!!!! 30 HOTEL, CLIENTI DI M&G HANNO OTTENUTO IL CREDITO D'IMPOSTA. IN TOTALE SIAMO RIUSCITI A FAR OTTENERE OLTRE € 3 MILIONI.

Tipologia delle strutture ricettive ammesse al riconoscimento del credito d’imposta:
 alberghi
 villaggi albergo
 residenze turistico-alberghiere
 alberghi diffusi
 agriturismi (*)
 nonché quelle strutture individuate come tali dalle specifiche normative regionali
(*) per gli agriturismi vale l’applicazione del credito d’imposta sulle sole attività che rientrino nel campo di applicazione del regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione europea del 18 dicembre 2013, con la necessaria garanzia che le attività escluse dall’applicazione del detto regolamento non beneficino degli aiuti ”de minimis“ concessi.

Interventi ammissibili al credito d’imposta
ai sensi dell’art. 2 del D.M. 20 dicembre 2017.
Sono interventi ammissibili al credito di imposta:
1. Gli interventi di manutenzione straordinaria di cui all'articolo 3, comma 1, lettera b) del
decreto del Presidente della Repubblica n. 380 del 2001, e successive modificazioni;
2. Gli interventi di restauro e di risanamento conservativo di cui all'articolo 3, comma 1,lettera c) del decreto del Presidente della Repubblica n. 380 del 2001, e successive modificazioni;
3. Gli interventi di ristrutturazione edilizia di cui all'articolo 3, comma 1, lettera d) del decreto del Presidente della Repubblica n. 380 del 2001, e successive modificazioni;
4. Gli interventi di eliminazione delle barriere architettoniche;
5. Gli interventi di incremento dell’efficienza energetica;
6. Gli interventi relativi all’adozione di misure antisismiche;
7. L’acquisto di mobili e componenti d'arredo destinati esclusivamente alle strutture ricettive.
Ai sensi dell’art.3 comma 1 del DM 20 dicembre 2017, il credito di imposta è riconosciuto nella misura del 65% per le spese sostenute dal 1 gennaio 2017 al 31 dicembre 2018 relative a interventi che abbiano finalità di ristrutturazione edilizia, come individuati all’art. 2, comma 1, lettera b), numeri 1, 2, 3 e 4, di riqualificazione, a condizione che abbiano ANCHE finalità di incremento dell’efficienza energetica o di riqualificazione antisismica, così come descritte all’art. 2, comma 1, lettera b), numeri 5) e 6) del D.M. 20 dicembre 2017, ovvero FERMA RESTANDO TALE ULTIMA CONDIZIONE, per le spese per l’acquisto di mobili e componenti d’arredo.

Le singole voci di spesa elencate sono eleggibili, ciascuna, nella misura del 100%.
L'importo totale delle spese eleggibili è, in ogni caso, limitato alla somma di 307.692,30 euro per ciascuna impresa ricettiva.
Credito d’imposta riconosciuto Il 65% del totale delle spese eleggibili sostenute dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2018. Se le spese eleggibili risultano essere il massimo ammissibile, ovvero euro 307.692,30, il relativo credito d’imposta riconoscibile (pari al 65% delle spese eleggibili) sarà di € 200.000 che coincide con il contributo “de minimis” previsto dal regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione europea del 18 dicembre 2013 (vd. limiti e condizioni del Regolamento medesimo).
Il credito d’imposta è alternativo e non cumulabile, in relazione a medesime voci di spesa, con altre agevolazioni di natura fiscale
Il credito d’imposta viene riconosciuto nel rispetto dei limiti di cui al regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione europea del 18 dicembre 2013 (vd. limiti e condizioni del regolamento medesimo) e comunque fino all’importo massimo di 200.000 euro nel biennio di riferimento d’imposta.
Per gli agriturismi vale l’applicazione del credito d’imposta sulle sole attività che rientrino nel campo di applicazione del regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione europea del 18 dicembre 2013, con la necessaria garanzia che le attività escluse dall’applicazione del detto regolamento non beneficino degli aiuti “de minimis” concessi.
In un triennio, la singola impresa non può usufruire complessivamente più di 200.000 euro di aiuti de minimis, compresi quelli relativi al riconoscimento del credito d’imposta.

Tutti i bandi
M&G Engineering Consulting srl | Via Nino Bixio, 27 - 20129 Milano | P.IVA/C.F. 09488270969 - REA MI 2093573 - capitale sociale: 10.000,00€
Grafica, webdesign e seo: Studio Orasis design